Lun - Sab: 08:00-13:00 / 15:30-19:30

Chiusura domenicale secondo calendario

+39 0761.569114

Per informazioni

Via Roma, 77

Fabrica di Roma (VT)

Seguici

Sei stanco, nervoso e non dormi bene

Sei stanco, nervoso e non dormi bene

In questo periodo hai la sensazione che le giornate scorrano velocemente una dopo l’altra e ti sembra di non avere abbastanza energie.

La notte dormi, ma al risveglio ti senti sempre stanco, come se non avessi riposato bene.

Non riesci a concentrarti sul lavoro o nello studio e fai un’enorme fatica a portare a termine i tuoi impegni.

Se pratichi sport probabilmente è da un po’ di tempo che non riesci a dare il massimo, perché sei talmente svuotato delle tue energie che anche solo trovare la volontà di raggiungere gli obiettivi quotidiani è diventata un’impresa.

Tutto questo, insieme al senso di debolezza che ti accompagna tutto il giorno, ti fa stare male e ti rende nervoso al punto che cerchi di limitare il contatto con gli altri.

Ogni tanto potresti addirittura avvertire un mal di testa che prima non avevi mai e crampi alle gambe quando sei affaticato.

Ti riconosci in questi sintomi?

Sono tutti segnali comuni che indicano una possibile carenza di magnesio, una situazione di cui oggi soffrono moltissime persone, tanto che i ricercatori americani  Abbott   e Rude nel loro studio Clinical manifestations of magnesium deficiency lo hanno definito un vero problema clinico mondiale.

Il magnesio è un minerale essenziale per il nostro organismo, costituisce un prezioso alleato per la riduzione di stanchezza e affaticamento e ha un ruolo chiave per il corretto funzionamento del metabolismo e del benessere psicofisico. Ossa, muscoli, cuore e cervello beneficiano infatti del corretto apporto di magnesio, coinvolto in più di 300 reazioni enzimatiche fondamentali come la trasformazione di zuccheri in energia e il corretto funzionamento della contrazione muscolare.

Secondo gli esperti scientifici dell’EFSA, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare, l’apporto ottimale di magnesio dovrebbe essere di 350 mg al giorno per gli uomini e di 300 mg al giorno per le donne.

Il problema è che sempre più persone sembrano avere una carenza di questo minerale.

Si stima che negli Stati Uniti d’America un americano su due abbia una carenza di magnesio e in Europa un recente studio condotto su 5.000 volontari ha rilevato un apporto inferiore ai livelli minimi raccomandati in oltre il 70% dei partecipanti.

Come possiamo essere sicuri di assumere la giusta quantità di questo minerale così importante?

La base è un’alimentazione varia, corretta ed equilibrata. Il magnesio, infatti, è presente in moltissimi alimenti e ne sono particolarmente ricchi le verdure a foglia verde, i legumi, i cereali integrali, la frutta secca, le banane e il cacao. Da non sottovalutare poi l’acqua, una fonte importante di magnesio, in grado di fornire quasi il 10% del fabbisogno giornaliero.

Nonostante questo, è facile riscontrare una carenza di questo minerale anche in individui molto attenti all’alimentazione. A determinare bassi livelli di magnesio potrebbero essere diete dimagranti troppo rigide o sbilanciate, problemi intestinali, alcune terapie farmacologiche; per le donne può manifestarsi anche in concomitanza della fase premestruale, della gravidanza o della menopausa.

Inoltre è stato dimostrato che negli ultimi 100 anni, a causa dell’esaurimento del minerale nel terreno, molte tipologie di frutta e verdura hanno perso fino al 90% del loro contenuto di magnesio.

Per questi motivi oggi la carenza di magnesio è un problema che riguarda moltissime persone in tutto il mondo. Anche tu se riconosci i sintomi che ho descritto potresti avere bisogno di aumentare la quantità di magnesio assunto con la dieta.

La soluzione per ritrovare le energie e la lucidità di un tempo c’è ed è scientificamente dimostrata.

Uno studio scientifico in doppio cieco condotto dai dottori Brilla e Haley della Western Washington University di Bellingham, durato 7 settimane su atleti di sollevamento pesi, ci aiuta a capire quanto sia importante l’integrazione di magnesio. I risultati pubblicati hanno dimostrato che i sollevatori che avevano ricevuto un’ integrazione del minerale riuscivano ad esercitare una forza notevolmente maggiore rispetto ai sollevatori senza integrazione.

Se pensi che per te sia tutto inutile perché in passato hai già provato integratori a base di magnesio senza avvertire alcun beneficio, devi sapere che i prodotti che trovi in commercio non sono tutti uguali.

Ti sconsiglio il “fai da te”, rivolgiti sempre al tuo medico e chiedi consiglio al tuo farmacista di fiducia.

Devi sapere che il prodotto della marca più famosa e più pubblicizzata può non essere la soluzione più adatta alle tue necessità. Infatti a fare di un integratore quello giusto rispetto ad un altro non è solo la quantità giornaliera da assumere, ma anche la formulazione che ne determina l’assorbimento intestinale e di conseguenza l’efficacia.

In generale i sali inorganici (cloruro, ossido, carbonato, idrossido, solfato) hanno uno scarso assorbimento e sono poco utili se il nostro scopo è quello di aumentare la quantità del minerale nell’organismo.

Una delle formulazioni più utilizzate dall’industria è il magnesio citrato, presente in molti prodotti di marche famose e reclamizzate. Questi prodotti hanno il vantaggio di avere dei prezzi di vendita generalmente più economici di altri, ma è importante sapere che la comunità scientifica ne sconsiglia sempre di più l’assunzione. Ci sono molti studi che dimostrano come il citrato aumenta notevolmente l’assorbimento di alluminio, elemento tossico, neurotossico e pro-infiammatorio presente in molti alimenti, integratori e farmaci.

Per poter ottenere risultati reali e stare veramente meglio ti consiglio di utilizzare un composto che abbia un’alta quantità di magnesio e che sia combinato con sostanze che ne facilitano l’assorbimento, ma che non siano pericolose per la salute.

Per questo ho selezionato per i miei pazienti un integratore di magnesio formulato con una tecnologia di ultima generazione. Questo sistema innovativo prevede l’utilizzo dei sucrosomi, (liposomi ultradispersi in suceresteri), involucri che rivestono la sostanza  e permettono al minerale di viaggiare dalla bocca fino all’intestino senza subire degradazioni. Inoltre questa tecnologia aumenta l’affinità della molecola con le nostre cellule, massimizzando così l’assorbimento.

Un assorbimento elevato permette un maggiore effetto benefico su l’organismo e una riduzione degli effetti indesiderati come quello lassativo.

Se ti senti stanco, nervoso e non dormi bene non è sempre colpa del cambio di stagione. Non sottovalutare i tuoi malesseri, ascolta il tuo corpo e cerca insieme al tuo medico e al tuo farmacista la soluzione più adatta a te, scegliendo i giusti dosaggi e la giusta formulazione.

Elimina quella fastidiosa nebbia che appanna la tua mente e ritrova subito le tue energie.

Dott. Keivan Mojtahedi

 


TI PIACEREBBE APPROFONDIRE QUESTO ARGOMENTO? CLICCA QUI, COMPILA IL FORM E RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Oppure chiamaci al 0761.569114

Share
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap